SCRITTORI: CLASSIFICHE, L'800 NEL NOME DI LEOPARDI E MANZONI
SCRITTORI: CLASSIFICHE, L'800 NEL NOME DI LEOPARDI E MANZONI
RICERCA UNESCO, IL '900 NEL SEGNO DI MONTALE E PIRANDELLO

Roma, 15 ott. - (Adnkronos) - L'Ottocento nel nome di Giacomo Leopardi e Alessandro Manzoni; il Novecento sotto il segno di Eugenio Montale, Luigi Pirandello e Gabriele D'Annunzio: sono questi gli autori degli ultimi due secoli piu' studiati dagli specialisti di letteratura italiana delle universita' di tutto il mondo. A stilare la 'classifica' dei prevalenti interessi degli accademici stranieri e' la ''Bibliografia generale della lingua e della letteratura italiana'' (in sigla Bigli), una monumentale ricerca patrocinata dall'Unesco e da circa un decennio pubblicata dalla casa editrice Salerno. L'ultima edizione della 'Bigli' riguarda la pubblicazione letteraria critica a livello mondiale relativa al 1997, raccolta da 40 centri di italianistica di altrettante universita' dei cinque continenti, coordinati dal professor Enrico Malato.

Leopardi gode di ben 220 saggi, seguito a una certa distanza da Manzoni con 144. Al terzo posto, tra i grandi letterati del XIX secolo, si piazza Giovanni Pascoli (78 saggi), il poeta del ''Fanciullino''. A ruota si classificano al quarto posto Giovanni Verga (66 saggi), il maestro del verismo autore dei romanzi ''Mastro don Gesualdo'' e ''I Malavoglia'', al quinto Ugo Foscolo (64), il poeta dei ''Sepolcri'', e al sesto Antonio Rosmini, il filosofo delle ''Cinque piaghe della Chiesa''. La 'top-ten' ottocentesca si completa con il poeta premio Nobel Giosue' Carducci (54), Collodi (28), padre di ''Pinocchio'', il libro per ragazzi piu' letto al mondo, Emilio Salgari (24), il creatore del genere letterario avventuroso ed esotico in Italia, ed Edmondo De Amicis (21), indimenticato autore di ''Cuore''. (segue)

(Sin-Xio/Zn/Adnkronos)