AFGHANISTAN: RABBANI, ASPETTATIVE LIMITATE PER BERLINO
AFGHANISTAN: RABBANI, ASPETTATIVE LIMITATE PER BERLINO

Mosca, 22 nov. - (Adnkronos) - Burhanuddin Rabbani, leader dell'Alleanza del nord, non si fa soverchie illusioni circa l'esito della conferenza di Berlino sul futuro dell'Afghanistan. In un'intervista al quotidiano russo ''Vremija Novosti'' (in edicola oggi) il Presidente si augura anzi che ''questa sia l'ultima conferenza di questo genere ad aver luogo fuori dei confini afghani''.

L'Alleanza del nord, anche nota sotto il nome di Fronte unito, ha gia' accettato di partecipare alla conferenza organizzata dall'Onu in una localita' della Germania, presumibilmente Berlino, a partire da lunedi' prossimo. ''La conferenza e' senza dubbio importante, afferma Rabbani, ma non affronta i problemi piu' urgenti del Paese''. Intenzione dell'Onu a Berlino e' di gettare le basi per un governo di transizione multietnico.

Diverso l'auspicio del ministro degli Esteri francese, che parlando all'emittente radiofonica Bfm ha ammonito le varie organizzazioni afghane: la comunita' internazionale e' disposta a prestare assistenza ''in modo massiccio'', e gli afghani ''hanno tutto da perdere'' se non riusciranno a pervenire ad un accordo politico.

(Nsp/Pn/Adnkronos)