CONSULTA: BOSSI, IN DUE SETTIMANE GOVERNO CHIUDE PARTITA
CONSULTA: BOSSI, IN DUE SETTIMANE GOVERNO CHIUDE PARTITA
AVREI VOLUTO MODIFICA CON DEVOLUZIONE MA CIAMPI HA DETTO DI NO

Roma, 22 nov. - (Adnkronos) - ''In una o due settimane il governo chiudera' la partita della riforma della Corte Costituzionale in senso federalista''. Lo ha detto il ministro delle Riforme Umberto Bossi in margine ai lavori della Conferenza dei presidenti dei Consigli regionali a Montecitorio. ''Avrei preferito avanzare la proposta di modifica nello stesso ddl sulla devoluzione, ma i segnali giunti dal Quirinale sono stati contrari e si e' preferito pensare a due provvedimenti distinti ma paralleli. Il governo deve fare ragionamenti che ancora non ha fatto, ma presto decidera''', ha aggiunto Bossi.

''E' bene tuttavia -ha detto tra l'altro il leader leghista- che il governo si ricordi come la Corte Costituzionale sia stato un nemico storico delle Regioni e di chi si e' battuto per la loro autonomia''. La modifica immaginata da Bossi riguarda la composizione della Consulta che attualmente vede 5 dei suoi 15 componenti scelti dal presidente della Repubblica, 5 dalle tre magistrature e 5 dal Parlamento. ''Per far spazio alle Regioni -spiega il ministro delle Riforme- si potrebbe agire sui giudici di competenza del capo dello Stato, riducendoli da 5 a 2 o a 3, e su quelli nominati dalle tre magistrature, facendone scendere la quota da 5 a 3. Il Consiglio dei ministri deve dirmi quale sia la sua posizione in merito''.

(Fer/Zn/Adnkronos)