GIUSTIZIA: CSM RINVIA SU OLAF, VALUTARE INTERVENTO BERLUSCONI (2)
GIUSTIZIA: CSM RINVIA SU OLAF, VALUTARE INTERVENTO BERLUSCONI (2)
CASTELLI AVEVA GIA' CHIESTO REVOCA, BRACCIO DI FERRO CON CONSIGLIO

(Adnkronos) - Ma sui tavoli di palazzo dei Marescialli non c'e' solo la lettera di Berlusconi. Da via Arenula e' giunto anche un carteggio tra rappresentanti della commissione Ue e vertici del ministero della Giustizia guidato allora da Piero Fassino. Carteggio dal quale risulterebbe un tentativo di avvantaggiare i magistrati italiani, non pubblicizzando adeguatamente il bando del concorso. Si e' aperto cosi' un nuovo capitolo del braccio di ferro che era gia' in atto tra il Csm e il ministro Roberto Castelli.

Inizialmente infatti il Guardasigilli aveva chiesto e ottenuto il collocamento fuori ruolo di Vaudano, Piacente e Perduca. Ma poi ci aveva ripensato: revocate quella decisione, aveva chiesto al Csm, sarebbe meglio inviare all'Olaf funzionari di polizia. Una richiesta che pero' il Csm si avviava a 'bocciare'. La seconda commissione di palazzo dei Marescialli, a maggioranza, aveva deciso infatti di proporre al plenum di dire 'no' alla richiesta di Castelli, confermando il collocamento fuori ruolo per le tre toghe. Se ne sarebbe dovuto discutere oggi. Ma, dopo gli sviluppi del caso, la decisione e' rinviata almeno di due settimane.

(Arc/Pe/Adnkronos)