PALERMO: DI LELLO, RISCHIAMO DI TORNARE ALL'ERA CIANCIMINO
PALERMO: DI LELLO, RISCHIAMO DI TORNARE ALL'ERA CIANCIMINO

Palermo, 22 nov. (Adnkronos) - ''Qui rischiamo seriamente di tornare alla Palermo di Ciancimino, la parola mafia durante tutta la competizione elettorale non e' mai stata pronunciata da nessuno''. E' quanto sostiene l'ex magistrato del pool antimafia di Palermo, Giuseppe Di Lello, oggi capolista alle prossime elezioni amministrative per Rifondazione comunista, commentando l'andamento di questa campagna elettorale. ''Bisogna assolutamente fare muro affinche' le coalizioni di centrosinistra si impegnino su questo tema per evitare che in questa citta' non tornino i Ciancimino e i Lima di una volta'', dice Di Lello, criticando anche la gestione commissariale di Guglielmo Serio, subentrato nel dicembre del 2000 all'ex sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. ''Serio -dice Di Lello- ha fatto cose davvero impensabili''.

(Ter/Gs/Adnkronos)