SANITA': REGIONI PRONTE A 'TAGLIARE' SU MEDICINE ALTERNATIVE (2)
SANITA': REGIONI PRONTE A 'TAGLIARE' SU MEDICINE ALTERNATIVE (2)
PENALIZZATE ANCHE VACCINAZIONI PER VIAGGI ALL'ESTERO E CIRCONCISIONI

(Adnkronos) - La scure della 'razionalizzazione' si abbattera', dunque, oltre che sulle medicine alternative e chirurgia estetica (non conseguente a malattie o malformazione congenite), anche sulle vaccinazioni per soggiorni all'estero, la circoncisione rituale maschile e alcune prestazioni di medicina riabilitativa. Tutte totalmente escluse dai Lea. Giro di vite anche su assistenza odontoiatrica, densitometria ossea e medicina fisica ambulatoriale, chirurgia refrattiva che, invece, appartengono ad un secondo elenco e sono incluse nei Lea solo per specifiche indicazioni cliniche. La Stato-Regioni, dopo le polemiche dei giorni scorsi, ha 'ripescato' alcuni servizi specifici di riabilitazioni: laserterapia, elettroterapia antalgica, ultrasuonoterapia e mesoterapia, che possono essere incluse nell'elenco di ''prestazioni erogabili secondo specifiche indicazioni cliniche'' su disposizione regionale.

I Lea individuano anche i percorsi terapeutici considerati ''inappropriati'' per il ricoveri ordinari, come gli interventi sul cristallino e la decompressione del tunnel carpale.

(Sal/Rs/Adnkronos)