TAORMINA: DS E MARGHERITA CHIEDONO QUESTION TIME (2)
TAORMINA: DS E MARGHERITA CHIEDONO QUESTION TIME (2)
ANGIUS, E' DIRITTO-DOVERE PARLAMENTO DISCUTERE IL CASO

(Adnkronos) - La richiesta del question time e' giunta durante la seduta mattutina di palazzo Madama dal presidente del gruppo Ds, Gavino Angius, e dal capogruppo della Margherita, Bordon. ''Sulle gravi dichiarazioni del sottosegretario Taormina -ha detto Angius in Aula- si e' aperta un'esplicita polemica politica che investe il governo e la maggioranza. Critiche sono venute anche dallo stesso schieramento di centrodestra. Non tollereremo che un ramo del Parlamento non discuta di una questione cosi' rilevante e delicata, che ha visto anche un implicito intervento del capo dello Stato. Ritengo -ha proseguito Angius- che il presidente del Senato abbia il dovere di difendere le prerogative dei senatori che verrebbero lese qualora lo stesso presidente non accogliesse la nostra richiesta. Il Parlamento ha il diritto e il dovere di discutere una cosi' importante questione''.

Calderoli, dopo l'intervento di Angius, ha informato l'Aula dell'assenso dato alla richiesta dallo stesso presidente e che ci sara' entro le mattinata una risposta sulle modalita' dello stesso question time. E ha ironizzato: ''Non e' necesario aprire un giornale -ha detto il vicepresidente del Senato rispondendo a Bordon che faceva notare l'attenzione dedicata da tutti gli organi di stampa alla questione- il caso lo si trova anche se uno apre una lavatrice...''.

(Flc/Pe/Adnkronos)