TAORMINA: FASSINO, BERLUSCONI VALUTI IN FRETTA
TAORMINA: FASSINO, BERLUSCONI VALUTI IN FRETTA
''SOTTOSEGRETARIO ALIMENTA DIFFIDENZE VERSO LA GIUSTIZIA''

Roma, 22 nov. (Adnkronos) - Dai microfoni di Radio Anch'io, Piero Fassino torna questa mattina a criticare le parole ''di una gravita' assoluta'' del sottosegretario Carlo Taormina contro i magistrati, ricordando anche il ''monito del capo dello Stato che con garbo e misura ha detto che ciascuno deve fare il suo mestiere, non mettendo in discussione la indipendenza e l'autonomia della magistratura che sono garanzia non dei magistrati ma dei cittadini''.

''Taormina dice cose folli da giorni, ma il governo tace -accusa Fassino- vorrei sapere se il presidente del Consiglio ritiene normale che ci sia un sottosegretario che dice quelle cose. Sara' bene che faccia in fretta a valutare il da farsi''.

L'ex Guardasigilli ritiene infatti che ''un sottosegretario non puo' dire cose come quelle: ogni uomo politico deve rispettare la Costituzione. Non e' che non si possano criticare i magistrati ma Taormina si sta facendo latore di un sentimento di diffidenza dei cittadini verso la giustizia. Una cosa gravissima perche' chi amministra la giustizia deve poterlo fare con serenita'''.

(Cor/Pe/Adnkronos)