FIRENZE: 600 GIOVANI AL BALLO DEBUTTANTI DOPO AVER DONATO SANGUE
FIRENZE: 600 GIOVANI AL BALLO DEBUTTANTI DOPO AVER DONATO SANGUE
SABATO E DOMENICA 'UN BALLO PER LA VITA' A POGGIO IMPERIALE

Firenze, 7 dic. - (Adnkronos) - Prima hanno donato il sangue e poi, grazie a questo atto umanitario, si sono guadagnati il biglietto di ingresso gratuito al 'ballo dei debuttanti'. Sono quasi seicento i giovani fiorentini, di 20 e 21 anni, che hanno risposto all'iniziativa realizzata dall'Assessorato alle Politiche sociosanitarie di Palazzo Vecchio, in collaborazione con la Provincia di Firenze e la Regione Toscana, per sensibilizzarli al problema delle donazioni di sangue. Saranno loro, infatti, i protagonisti delle due serate (la prima domani sabato 8 dicembre e la seconda domenica 9 dicembre) di ''Un valzer per la vita''. La manifestazione si svolgera' alla Villa Medicea di Poggio Imperiale dove e' in programma il 'ballo delle debuttanti e dei debuttanti'' con musiche viennesi.

''E' un notevole successo per un'iniziativa - ha sottolineato l'assessore Giacomo Billi - che ha proprio lo scopo di sensibilizzare i piu' giovani e che, anche per questo, per la prima volta a Firenze ha visto uniti tutti i gruppi e le associazioni di donatori di sangue''. I 600 giovani, dopo la donazione effettuata nei giorni scorsi, hanno gia' ritirato il biglietto d'ingresso al ballo, dove ad attenderli troveranno, suddivisi nelle due serate, alcuni dei testimonial che hanno aderito alla manifestazione: da Susanna Marchesi, campionessa italiana di ginnastica ritmica a Cristina Bartolozzi, medaglia d'argento ai campionati mondiali di pattinaggio artistico; da Yuri Chechi a Fabrizio Mori, da Maurizio Checcucci a Luca Lallai, da Leonardo Pancani a Nicola Vizzoni. E' prevista anche la partecipazione del sindaco di Firenze Leonardo Domenici e del presidente della Regione Toscana Claudio Martini. Tutte le 'dame' che si presenteranno a Poggio Imperiale senza cavaliere, troveranno ad attenderli gli allievi della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri.

(Xio/Zn/Adnkronos)