TERRORISMO: LETTERE SOSPETTE TROVATE IN CASA D'UN EGIZIANO
TERRORISMO: LETTERE SOSPETTE TROVATE IN CASA D'UN EGIZIANO

Napoli, 7 dic. (Adnkronos) - La Digos sta attentamente esaminando delle lettere trovate casualmente in un appartamento di un cittadino egiziano. Nel corso di una operazione antidroga i poliziotti hanno rinvenuto alcune lettere indirizzate ad un altro egiziano, detenuto da tempo, in cui si farebbe riferimento a Bin Laden e agli attentati alle Torri Gemelle dell'11 settembre scorso. L'arabo a casa del quale e' scattata una perquisizione era stato arrestato due giorni prima per un altro reato: spaccio di droga.

Quando gli investigatori stavano setacciando la casa nella zona della Ferrovia si sono trovati tra le mani la corrispondenza. Il riserbo e' massimo e non si sono avute conferme ufficiali, ma sembra che le missive siano state inviate all'egiziano coinvolto nello spaccio da un connazionale detenuto in carcere. Nelle lettere, non si sa ancora se scritte in arabo o in inglese, visto il riserbo assoluto, ci sarebbero le parole ''Twin towers'' e ''trade center''. Una frase sarebbe inoltre, secondo indiscrezioni, ''quanto altro farai ancora, padre Osama''. La Digos non lascia filtrare notizie perche' e' in corso un'indagine accurata sull'egiziano e sulla traduzione integrale della missiva.

(Gug/Gs/Adnkronos)