NUOVO PSI: DE MICHELIS APRE IL CONGRESSO DELL'ERGIFE
NUOVO PSI: DE MICHELIS APRE IL CONGRESSO DELL'ERGIFE
IL SALUTO A CIAMPI, IL MESSAGGIO DI COSSIGA

Roma, 15 dic. - (Adnkronos) - Con il saluto agli ospiti presenti in sala del senatore Franco Crino', si sono aperti questa mattina nell'aula magna dell'Hotel Ergife i lavori del secondo congresso nazionale del nuovo Psi di Gianni De Michelis. Le assise cominciano dopo le polemiche, finite anche davanti al Tribunale, con gli altri esponenti del Garofano, quelli di Bobo Craxi e Claudio Martelli, che hanno riunito ieri il loro congresso all'hotel Midas, sempre sulla via Aurelia, simbolo del 'Nuovo Corso' craxiano che ha segnato la storia del Psi.

In platea numerosi garofani rossi tra gli oltre 500 delegati e militanti giunti a Roma di ogni regione per parecipare all'assise. Sul palco c'e' un maxi cartellone con la riproduzione stilizzata dell'opera 'Il quarto stato' di Pellizza da Volpedo. Ai due lati spiccano due manifesti. Uno porta la scritta a caratteri cubitali 'Socialisti, riformisti, libertari laici' con le foto di Einaudi, Craxi, La Malfa, Saragat e Nenni. L'altro, sopra il simbolo del nuovo partito, ha lo slogan 'Autenticita' nel rinnovamento'. Numerose le delegazioni dei partiti: tra i leader politici c'e anche Pino Rauti di Fiamma tricolore.

Dopo l'annuncio ufficiale dell'apertura del congresso, Crino' ha letto il telegramma inviato al capo dello Stato, Carlo Azeglio Ciampi (''inviamo un riconoscente pensiero e saluto al presidente Ciampi, garante autorevole della vita democratica e istituzionale del paese e guida sicura in questa delicata fase dell'integrazione europea'') e i numerosi messaggi di saluto trasmessi dagli ospiti che non hanno potuto partecipare ai lavori. Tra questi il messaggio del senatore a vita Francesco Cossiga che ha ricordato la figura del ''suo amico, Bettino Craxi'', suscitando i fragorosi applausi della platea.

(Vam/Zn/Adnkronos)