ARCHEOLOGIA: SCOPERTA IN INDIA PIU' ANTICA CIVILTA' DEL MONDO
ARCHEOLOGIA: SCOPERTA IN INDIA PIU' ANTICA CIVILTA' DEL MONDO
RISALE A 9500 ANNI FA, COSI' LA MESOPOTAMIA PERDE IL PRIMATO

Nuova Delhi, 18 gen. - (Adnkronos) - La Mesopotamia ha perso il suo primato: la piu' antica civilta' urbana del mondo non sorse tra il Tigri e l'Eufrate, bensi' nell'India. Una civilta' sconosciuta, gia' ribattezzata dagli esperti della 'Riva perduta', risalente a 9.500 anni fa, e' stata scoperta al largo delle coste occidentali indiane. Un gruppo di archeologi dell'Istituto nazionale di oceanografia di Madras ha infatti individuato i resti di una citta' in fondo al mare nel golfo di Cambay, nello stato del Gujarat. Secondo gli accertamenti scientifici, i reperti rinvenuti sono databili al 7.500 avanti Cristo. Finora i piu' antichi insediamenti urbani dei Sumeri, in Mesopotamia, erano invece datati intorno al 4.000 a.C., per cui la sconosciuta civilta' indiana ora riaffiorata dal mare e' piu' antica di ben 3.500 anni.

''Le scoperte fatte a 40 metri sotto il livello del mare hanno rivelato la presenza di un'antichissima civilta' di cui non si aveva alcuna notizia'', ha detto un portavoce della missione archeologica subacquea dell'Istituto di oceanografia di Madras. Le ricerche hanno permesso di ritrovare decine di vasi, ossa umane fossilizzate, ma anche legname fossilizzato e altri materiali da costruzione. Tra i reperti figurano anche perle incastonate in montature di legno e piccole sculture lignee a carattere antropomorfo. In un primo momento gli studiosi indiani avevano ipotizzato che potesse trattarsi di una citta' creata al tempo della civilta' Harappa, la piu' antica conosciuta dell'India (4.000-3.800 a.C.), ma successivamente gli esami con il radiocarbonio C14 hanno datato alcuni dei reperti a 9.500 anni fa.

Secondo quanto hanno gia' accertato gli archeologi indiani dell'istituto universitario di Madras, la citta' della civilta' della cosiddetta 'Riva perduta' sarebbe stata sommersa e distrutta da un gigantesco maremoto alcuni millenni fa. Alla periferia della citta' sono state trovate tracce di un fiume lungo tra 9 e 12 chilometri, esistente in eta' paleolitica. Le esplorazioni sottomarine continueranno con la speranza di ritrovare altre preziose testimonianze archeologiche sulla citta' finita in fondo al mare.

(Sin-Xio/Rs/Adnkronos)