TV: MASSIMO GILETTI, RITORNO AL TIMONE DEI FATTI VOSTRI
TV: MASSIMO GILETTI, RITORNO AL TIMONE DEI FATTI VOSTRI
LA SCORSA STAGIONE GUINESS EUROPEO DI CONDUZIONE CON 430 PRESENZE

Roma, 20 gen. (Adnkronos) - ''Un silenzio durato solo pochi mesi. Per riflettere e migliorare la qualita' della vita e del lavoro. Ero stanco, spossato psicologicamente. La scorsa stagione ero entrato nel guiness dei primati. Record europeo di conduzione televisiva. Quattrocentotrenta puntate tra 'Fatti vostri', 'Il lotto alle 8' e 'Telethon'. Era giusto che mi fermassi per poter ricominciare con piu' grinta ed entusiasmo''.

Cosi' ha detto Massimo Giletti che da domani ritorna, accanto a Rita Dalla Chiesa e Stefania Orlando, al timone dei 'Fatti vostri' il programma di Raidue in onda dal lunedi' al venerdi' alle ore 11.30. Giochi, interviste, varieta' e talk show 'con alcune novita' -precisa Giletti- per il 2002 la nostra piazza non sara' piu' circoscritta agli ospiti in studio, girera' l'Italia, una sorta di agora' greca -aggiunge ancora- dove ognuno avra' diritto di parola e di replica. Il nostro programma sara' al servizio dei cittadini. Perche' a noi -sottolinea ancora il noto conduttore- non interessano gli scoop e i sensazionalismi. Ma storie vere, quotidiane di vita e sentimenti''.

Nessuna stanchezza dopo sei anni di conduzione dello stesso programma, Giletti? ''E' vero, avevo chiesto altro alla rete -confessa- una collocazione diversa, un programma nuovo. Ma e' impossibile ipotizzare impegni... Siamo in attesa dei nuovi vertici Rai. La televisione, quella di 'Mixer', dove ho debuttato accanto a Giovanni Minoli, rimane comunque la mia grande passione -aggiunge Giletti- In questi mesi ho lavorato con Stefano Rizzitelli (autore del fortunato programma di Minoli). E' gia' pronta una trasmissione di costume, sport e societa'. Ci sono contatti anche con Ballandi (quello di Fiorello e Panariello) il piu' grande produttore Rai. Spettacolo e grande intrattenimento, naturalmente, ma con approfondimenti culturali. Potrebbero aprirsi nuovi spazi in televisione -conclude Giletti- la tv del domani, senza mai rinnegare il proprio passato''.

(Cap/Gs/Adnkronos)