CGIL: ASOR ROSA, APPELLO INTELLETTUALI NON SOLO PER ART. 18
CGIL: ASOR ROSA, APPELLO INTELLETTUALI NON SOLO PER ART. 18

Roma, 13 mar. - (Adnkronos) - ''Piu' che un appoggio sulla questione dell'articolo 18, e' un appoggio alla linea generale della Cgil in questo momento'': a sottolinearlo e' Alberto Asor Rosa, promotore dell'appello ad aderire alla manifestazione del 23 marzo e allo sciopero generale del 5 aprile, sottoscritto da circa 50 intellettuali e uomini di cultura. ''L'appello che abbiamo voluto particolarmente circostanziato -spiega in una dichiarazione alla Adnkronos- e' in difesa di alcuni diritti fondamentali come la scuola, la formazione e l'avviamento al lavoro delle nuove generazioni''.

''La riforma scolastica del governo Berlusoni -afferma Asor Rosa- e' una delle peggiori cose inventate. L'appoggio alla Cgil -agginge- e' in sostanza l'appoggio all'organizzazione sindacale che in questo momento ha espresso la posizione piu' complessiva rispetto alle iniziative del governo Berlusconi''. L'appello degli intellettuali italiani comunque non esclude le altre organizzazioni sindacali: ''non c'e' preclusione di sorte''.

Ma l'iniziativa a favore della Cgil, non rappresenta un eventuale sostegno alla candidatura del segretario generale, Sergio Cofferati alla guida dei Democratici di Sinistra. ''Il nostro appello -afferma Asor Rosa- non significa una sua candidatura da parte nostra alla guida dei Ds: sono due cose assolutamente separate e non esiste nessuna relazione. Abbiamo individuato in Cofferati e nella Cgil, un'interlocutore fondamentale nell'attuale scontro sociale, questo e' innegabile, ma non abbiamo voluto dare nessun altro segnale'' conclude Asor Rosa.

(Eca/Zn/Adnkronos)