LAVORO: PRC SICILIA, SU BLU GOVERNO NON SIA DEBOLE
LAVORO: PRC SICILIA, SU BLU GOVERNO NON SIA DEBOLE
PRESENTATA INTERROGAZIONE AL PARLAMENTO REGIONALE

Palermo, 13 mar. - (Adnkronos) - ''Sul destino dei quasi cinquecento lavoratori della Blu, il governo regionale siciliano non puo' essere debole. Ai dipendenti e ai sindacati che si oppongono alla chiusura del call center di Palermo serve un intervento concreto dell'esecutivo''. E' quanto dichiarano Francesco Forgione, presidente del gruppo parlamentare di Rifondazione comunista all'Assemblea regionale siciliana, e Giusto Catania, segretario regionale del Prc nell'isola.

''La Regione ha contribuito con proprie risorse allo sviluppo del call center - hanno spiegato Forgione e Catania - Ha investito notevoli somme pagando i due terzi dei contributi per i contratti di formazione lavoro e ha sostenuto le campagne pubblicitarie dell'azienda. I risultati ottenuti dalla Blu in Sicilia in questi due anni sono positivi. Quindi, Cuffaro deve fare pressione sul governo romano per impedire alla societa' di dare il via alla prevista smobilitazione''. Prc ha presentato un'interrogazione parlamentare nella quale chiede al governo Cuffaro di presentarsi all'incontro del prossimo 18 marzo con una soluzione che, in primo luogo, tuteli i lavoratori. ''Ci auspichiamo - hanno detto Forgione e Catania - che la Regione dimostri senso di responsabilita' sostenendo la lotta dei sindacati e dei dipendenti''.

(Ter/Pn/Adnkronos)