LAVORO: TOSCANA, INCONTRO TRA CGIL E LEGACOOP
LAVORO: TOSCANA, INCONTRO TRA CGIL E LEGACOOP

Firenze, 13 mar. (Adnkronos) - Proseguono gli incontri promossi dalla Cgil Toscana per spiegare, anche alle controparti, le ragioni delle iniziative di lotta messe in cantiere per lo stralcio delle modifiche all'art. 18 dello Statuto dei lavoratori, contro la scelta della decontribuzione previdenziale e contro l'ipotesi dell'arbitrato . L'ultimo incontro a Firenze ha visto Luciano Silvestri, segretario generale regionale della Confederazione sindacale, confrontarsi con Giorgio Bertinelli, Presidente della Legacoop Toscana.

Silvestri ha riconosciuto ''il ruolo decisivo, economico e sociale, che la cooperazione svolge in Toscana'', cosi' come nel resto del Paese, stigmatizzando ''l'attacco portato dal governo'' al sistema cooperativo. ''Noi saremo a Roma il 23 marzo e sciopereremo il 5 aprile, -ha detto Silvestri- per difendere un diritto di civilta' fatto proprio dall'intera Europa, con il Trattato di Nizza, e perche' siamo convinti che licenziando non si crea occupazione. La nostra lotta -ha detto ancora Silvestri- ha tra i suoi obiettivi anche la difesa del sistema previdenziale pubblico che, la progettata decontribuzione, sottopone ad un rischio mortale. Siamo anche contrari -ha concluso Silvestri- all'introduzione dell'arbitrato che abbia come metro di giudizio un non meglio precisato principio di equita', senza tener conto di leggi e contratti''. (segue)

(Xio/Gs/Adnkronos)