BLU: DOMANI ASSEMBLEA MENTRE ED. HOLDING SI RIVOLGERA' A MONTI
BLU: DOMANI ASSEMBLEA MENTRE ED. HOLDING SI RIVOLGERA' A MONTI
SOLO CON OK COMMISSIONE UE SI APRIREBBE STRADA A ACQUSIZIONE TIM

Roma, 19 mar. - (Adnkronos) - Edizione Holding chiedera' in tempi brevi all'Antitrust europeo la revisione della clausola relativa alla vendita di Blu a un ''acquirente idoneo'': la necessita' di trovare un acquirente ''indipendente'' e non legato al gruppo era infatti tra le condizioni poste a settembre dalla stessa Unione europea per il via libera all'acquisizione di Telecom Italia da parte di Pirelli-Benetton. Anche se per il momento non vi sono conferme ufficiali, l'iniziativa di Edizione Holding e' giudicata ''plausibile'' da fonti finanziarie. Al momento comunque nessuna richiesta e' stata avanzata. La revisione della clausola in questione e' la condizione essenziale per l'acquisizione di Blu da parte di Tim che poi rivenderebbe -secondo l'ipotesi circolata a piu' riprese- degli asset agli altri gestori di telefonia mobile. A questo punto l'assemblea dei soci di Blu convocata per le 15.00 di domani potrebbe rimanere aperta oppure essere aggiornata in attesa di possibili sviluppi.

Senza l'ok della commissione di Bruxelles alla revisione della clausola sull'''acquirente idoneo'', secondo una richiesta che Edizione Holding dovrebbe motivare in maniera circostanziata, sarebbe la stessa Edizione Holding (azionista al 9% di Blu, societa' in cui la famiglia Benetton e' presente anche con il 32% di Autostrade) che non potrebbe acconsentire a cedere Blu a Tim, gestore di telefonia mobile di Telecom Italia. In ogni caso, un'eventuale proposta di Tim per l'acquisto di Blu dovrebbe in seguito essere valutata sia dall'Antitrust italiano che dalla Commissione europea presieduta da Monti.

(Val/Pn/Adnkronos)