BLU: PALERMO, SOLIDARIETA' DI PRC E DS AI DIPENDENTI
BLU: PALERMO, SOLIDARIETA' DI PRC E DS AI DIPENDENTI

Palermo, 19 mar. - (Adnkronos) - ''Rifondazione comunista si schiera al fianco dei 500 lavoratori che questa mattina hanno manifestato a Palermo per difendere il proprio posto di lavoro. La vertenza relativa al call center Blu e' emblematica delle logiche del neoliberismo che hanno portato i dipendenti ad avere contratti di formazione lavoro con l'illusione di un'occupazione sicura''. E' quanto ha dichiarato oggi Giusto Catania, segretario regionale di Rifondazione comunista, durante un'iniziativa pubblica organizzata questo pomeriggio dal Prc, per annunciare l'adesione allo sciopero generale del 23 marzo.

''Le istituzioni democratiche non possono ignorare la vertenza Blu - ha aggiunto Catania - E' per questo che Rifondazione comunista ha gia' presentato un'interrogazione parlamentare all'Ars e una al Senato. Al governo nazionale chiediamo cosa intende fare dopo avere favorito la nascita di call center nel Mezzogiorno. Strutture che hanno dato risultati positivi ma che, adesso, si tenta di smantellare. Al Parlamento siciliano sollecitiamo un intervento immediato, anche perch la Regione ha dato notevoli incentivi finanziari all'azienda''.

Solidarieta' ai dipendenti dell'azienda di telecomunicazioni e' stata espressa anche dal senatore Ds, Costantino Garraffa. L'ex presidente del Consiglio comunale di Palermo, parla anche di ''soddisfazione per la calendarizzazione dell'audizione''. ''Le rivendicazioni del centrosinistra per garantire continuita' lavorativa ai dipendenti - ha aggiunto - saranno, tra le altre cose, al centro delle riunioni della commissione anche tutta la prossima settimana. Cio' per consentire l'esame dell'interrogazione presentata a fine febbraio da me e da diversi altri senatori Ds-Ulivo ai ministri competenti, convocati per rispondere alle parti in causa''.

(Ter/Rs/Adnkronos)