BMW: NEI PRIMI 2 MESI DEL 2002 VENDUTE 152.000 AUTO (+17,7%)
BMW: NEI PRIMI 2 MESI DEL 2002 VENDUTE 152.000 AUTO (+17,7%)
2001 DA RECORD, PROFITTI 3.242 MLN EURO +59,5%

Monaco di Baviera, 19 mar. (Dall'inviato dell'Adnkronos Alessandro Remia) - Bmw accelera nel 2002, dopo aver segnato gia' un anno record nel 2001. Nei primi due mesi del nuovo anno la casa di Monaco ha gia' venduto 152 mila auto, il 17,7% in piu' rispetto allo stesso periodo del 2001. Molto e' dovuto alla nuova Mini che a febbraio 2002 ha gia' venduto 14.200 esemplari che dal lancio, avvenuto in Gran Bretagna nel luglio del 2001, ha gia' totalizzato ben 39.200 unita'. Questo ha spinto la Bmw a istituire un terzo turno di lavoro nella fabbrica di Oxford in Inghilterra, dove oggi si lavora 24 ore su 24. I dati sono stati presentati oggi a Monaco nell'assemblea di bilancio del gruppo Bmw.

''Contiamo di produrre e vendere nel 2002 un milione di auto -dice Joachim Milberg, presidente del gruppo Bmw, che lascera' il prossimo 16 maggio la guida ad Helmut Panke- nel 2001 abbiamo investito 3.516 milioni di euro, il 26,4% in piu' rispetto al 2000, per la produzione di nuovi modelli e l'espansione delle nostre capacita' produttive. Abbiamo finanziato queste attivita' totalmente con il nostro cash flow che e' aumentato nel 2001 a 4.202 mln di euro, l'11,1% in piu'''. Bmw e' pronta a lanciare un'offensiva di prodotti gia' nei prossimi mesi: alla fine del 2002 arrivera' la nuova spyder Bmw Z3, seguira' nel 2003 la nuova Bmw Serie 5 e poi nel 2004 la 'piccola' Serie 1. Nel 2005, invece, sono attese la nuova Bmw Serie 6 e la 'piccola' X3. (segue)

(Rem/Pe/Adnkronos)