INFRASTRUTTURE: MARTINAT, PRESTO DECRETO DELEGATO A CDM
INFRASTRUTTURE: MARTINAT, PRESTO DECRETO DELEGATO A CDM

Roma, 19 mar. (Adnkronos)- Arrivera' presto a Palazzo Chigi il decreto delegato di attuazione della legge obiettivo. Il provvedimento che ridefinira' il ruolo e i poteri delle Regioni nella realizzazione delle opere di proprio interesse verra' esaminato dal Consiglio dei ministri gia' questa settimana o al massimo la prossima. Ad annunciarlo e' stato il viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Ugo Martinat, in occasione di un convegno organizzato dalla Cisl sulla legge obiettivo. ''Il regolamento attuativo verra' esaminato al Consiglio dei ministri questa settimana o la prossima'', assicurando che la questione e' stata valutata nella ''massima tranquillita'''.

''Nel collegato alla finanziaria- ha sottolineato Martinat- abbiamo fatto la premessa che la legge obiettivo e' una legge quadro in attesa che le Regioni si adeguino. C'e' sicuramente una maggiore attenzione alle normative regionali''. Il viceministro alle Infrastrutture ha quindi posto l'accento sul fatto che ''alcune Regioni sono in grado di riuscire ad emanare le proprie normative nell'arco di 6-8 mesi, mentre altre, invece, impiegano 3-4 anni''. E per questo ''una nazione non puo' andare a piu' velocita''' ed e' necessario, ha affermato Martinat, che ''le Regioni devono essere in sintonia tra di loro''.

Tra le questioni centrali, oggetto del nuovo decreto delegato, spicca quella relativa alla Via, la valutazione di impatto ambientale, che viene ora riveduta e corretta. ''La Via- ha spiegato Martinat- verra' esaminata in modo piu' funzionale rispetto a quanto e' stato finora''. (segue)

(Mcc/Pe/Adnkronos)