LAVORO: CNA EMILIA ROMAGNA, IMMOTIVATO SCIOPERO AGGIUNTIVO CGIL
LAVORO: CNA EMILIA ROMAGNA, IMMOTIVATO SCIOPERO AGGIUNTIVO CGIL

Bologna, 19 mar. - (Adnkronos) - Con un volantino distribuito ai lavoratori, la Cgil dell'Emilia Romagna ha comunicato di aver proclamato 4 ore aggiuntive di sciopero per tutti i lavoratori dipendenti delle imprese artigiane della regione, a sostegno della manifestazione nazionale del 23 marzo e dello sciopero generale del 5 aprile, senza peraltro specificarne ne' data ne' modalita'. Le motivazioni addotte per un'iniziativa unilaterale e che coinvolge eslusivamente l'Emilia Romagna, unica regione ad aver peraltro rinnovato tutti gli accordi contrattuali integrativi, sono, secondo la Cna, assolutamente incomprensibili. Per i vertici dell'associazione degli artigiani, infatti, 'la Cgil ha motivato l'invito allo sciopero aggiuntivo in questa regione con richieste di carattere nazionale e con rivendicazioni mai discusse ai tavoli delle trattative.''

Inoltre, secondo il presidente regionale della Confederazione dell'artigianato e piccola industria, Ivan Malavasi, la Cgil afferma ''il falso su questioni mai messe in discussione dalle Associazioni dell'Emilia Romagna, come la questione della Legge 108 sui licenziamenti per imprese fino a 15 dipendenti e la questione dell'accordo sulle pensioni integrative per il mancato decollo di Artifond (fondo integrativo per i dipendenti di imprese artigiane, ndr) del cui fallimento sono semmai i Sindacati a doversi fare carico''. (segue)

(Abo/Rs/Adnkronos)