LAVORO: COFFERATI, DA GOVERNO VANE PROMESSE AI GIOVANI
LAVORO: COFFERATI, DA GOVERNO VANE PROMESSE AI GIOVANI
NOI VOGLIAMO OFFRIRE PROSPETTIVA SERENA... UN LAVORO PIENO DI DIRITTI

Firenze, 19 mar. - (Adnkronos) - ''Bisognerebbe ricordare a chi nel governo sostiene che loro operano per dare un futuro ai giovani e per riempire le fabbriche, quali sono le conseguenze di scelte sbagliate sopratutto verso una platea di potenziali lavoratori giovani''. Lo ha detto Sergio Cofferati a Firenze rispondendo ad una domanda dei giornalisti circa la crisi che sta attraversando un grande call-center di Blu a Calenzano, vicino a Firenze, dove sono a rischio centinaia di posti di lavoro.

''In questa, come in altre vicende, credo che ci sia un segno preoccupante, che andrebbe osservato con attenzione -ha detto Cofferati- invece di liquidarlo con facili battute. Il sindacato vuole offrie ai giovani una prospettiva serena dunque un lavoro ma anche un lavoro pieno di diritti, esattamente come quello dei loro padri. Noi siamo per unificare le condizioni tra le generazioni. Il governo togliendo, attraverso le modifiche dell'art. 18, certezze ai giovani e non intervenendo a sostegno delle attivita' produttive finisce con il realizzare l'opposto. Altro che dare fiducia ai ragazzi! In questo caso gli si toglie prospettive, certezze e li si caccia in un mondo che davvero non meritano. Bisogna battersi per loro per un mondo diverso''.

(Pam/Zn/Adnkronos)