ELETTRICITA': SBLOCCA-CENTRALI, LUNEDI' IN AULA ALLA CAMERA
ELETTRICITA': SBLOCCA-CENTRALI, LUNEDI' IN AULA ALLA CAMERA
SI VA VERSO RITIRO EMENDAMENTI ANCHE SU STRANDED COST E TETTI ENEL

Roma, 21 mar. - (Adnkronos) - Il decreto sblocca-centrali approdera' lunedi' in Aula alla Camera, ma dovra' tornare al Senato dopo le modifiche richieste dai deputati. In particolare, in Aula dovrebbe arrivare un provvedimento 'secco', sfrondato cioe' da tutti gli emendamenti del governo, compresi quelli sull'abolizione dei cosiddetti 'stranded cost' dell'Enel e il tetto anti-trust del 50% per l'ex monopolista. Questo l'orientamento maturato in Commissione Attivita' produttive che oggi ha esaminato i quasi 70 emendamenti presentati. ''La soluzione cui si lavora e' di limitare lo sblocca-centrali al solo articolo uno, approvato in consiglio dei Ministri, rinviando tutti gli emendamenti al documento di indirizzo della Commissione'' ha spiegato il relatore Luigi Gastaldi (FI). L'idea e' di arrivare a un ordine del giorno che impegni il governo a presentare un disegno di legge organico di riforma dell'intero settore energetico ''entro il 15 di maggio''. Soddisfatta l'opposizione: ''abbiamo sventato il tentativo del governo di fare una riforma surrettizia dell'energia, utilizzando l'arma impropria del decreto legge'' ha spiegato il responsabile energia della Margherita Gianni Vernetti. (segue)

(Ccr/Rs/Adnkronos)