FONDAZIONI: ACRI COMPATTA SU CONTRARIETA' A RIFORMA
FONDAZIONI: ACRI COMPATTA SU CONTRARIETA' A RIFORMA

Roma, 21 mar. (Adnkronos) - Forte contrarieta' per qualsiasi imposizione ''che nei fatti alteri la natura giuridica'' delle Fondazioni bancarie come soggetti di diritto privato dotati di autonomia statutaria e gestionale. E' quanto esprime l'Acri in una nota ribadendo ''l'opportunita' di una verifica della riforma Ciampi prima di modificare la legge che attualmente regola il settore e che - si legge nel comunicato - ha prodotto risultati positivi, stando ai dati di bilancio fondazioni e alla soddisfazione riguardo la loro attivita' epressa in piu' occasioni, da varie organizzazioni della societa' civile, da Regioni e da enti locali''.

Secondo l'Associazione fra le Casse di Risparmio, poi, denuncia ''l'alterazione del concetto di sussidiarieta''' operata con la Finanziaria 2002 e che prevede, tra l'altro, il coinvolgimento delle Fondazioni nel finanziamento della spesa pubblica. Anche di questo si parlera' domani a Cesena nel corso di una tavola rotonda organizzata dall'Acri sugli ''Assetti istituzionali, gestionali e partecipativi delle fondazioni nel nuovo scenario normativo''.

(Sec-Del/Pe/Adnkronos)