INTERNET: NELLE MARCHE SPENDE PIU' IL PUBBLICO DEL PRIVATO
INTERNET: NELLE MARCHE SPENDE PIU' IL PUBBLICO DEL PRIVATO

Ancona, 21 mar. - (Adnkronos) - Per Internet e le nuove tecnologie si investe piu' nelle aziende pubbliche regionali che non in quelle private. E' quanto emerge dalla quinta edizione dell'indagine ISNet (Internet Service Network), presentata questa mattina ad Ancona e realizzata da Camera Work, dall'Universita' di Ancona, dalla Regione Marche e dalla rete telematica Nextra-Nettuno. Dai 314 questionari compilati per la ricerca, emerge che le imprese presentano, attraverso il proprio sito web, le caratteristiche dell'azienda e le informazioni sui prodotti e sui servizi. Il commercio elettronico e' ancora poco usato come strumento di commercializzazione. I contenuti del sito sono decisi dal titolare o dal dirigente dell'impresa e vengono aggiornati o dal personale tecnico interno o da una societa' esterna.

Sono poche le attivita' di marketing realizzate in rete, vengono effettuate azioni di marketing diretto con invio di e-mail e acquisto di spazi pubblicitari in Internet. Gli investimenti nel 2001 sono stati in media pari a 5.000 euro, utilizzati per l'allestimento del sito e per la connettivita', e la stessa cifra potrebbe essere utilizzata per spese future. Le imprese intervistate, al momento, non prevedono l'inserimento di personale specifico per l'amministrazione della rete e non utilizzano il web per la formazione delle risorse umane, tranne che, in qualche caso, per la ricerca del personale.

(Ama/Rs/Adnkronos)