LAVORO: PALERMO, LSU CONTRO PRESIDENTE PROVINCIA bject Uuid : 8c5b6e16-dbf5-11e3-8272-bff40383356b -->
Cerca
Si è verificato un errore.
 
Archivio . AdnAgenzia . 2002 . 03 . 21
ECONOMIA
LAVORO: PALERMO, LSU CONTRO PRESIDENTE PROVINCIA
PROCLAMATO STATO DI AGITAZIONE, PROTESTA 'AL PIRELLONE'

Palermo, 21 mar. - (Adnkronos) - Piu' di 150 precari hanno manifestato questa mattina davanti al 'Pirellone', sede della provincia di Palermo, per protestare contro la mancata stabilizzazione dei 400 lavoratori socialmente utili. ''Il presidente della provincia Musotto -dicono Antonella Giallombardo, rappresentante aziendale dei 400 Lsu, e Giuseppe Pimpiano, dell'esecutivo Fp-Cgil- ci ha stabilizzati solo virtualmente. In campagna elettorale la nostra stabilizzazione e' stata sbandierata come gia' avvenuta. Oggi, i nostri colleghi precari degli altri enti ci incontrano e ci fanno gli auguri. Il paradosso e' che non siamo mai stati stabilizzati se non a parole''.

Da lunedi', i lavoratori socialmente utili della provincia sono sul piede di guerra e hanno proclamato lo stato di agitazione. Gli Lsu sollecitano la costituzione della societa' mista che dovrebbe, per 196 di loro, mettere fine al precariato e consentire subito dopo la stabilizzazione di un altro drappello di 50 unita'. Questa mattina, nel corso di un'assemblea, gli Lsu hanno deciso di proseguire lo stato di agitazione almeno fino a sabato prossimo, quando ci sara' un incontro con il presidente della Provincia.

(Ter/Zn/Adnkronos)

 

Cerca
Si è verificato un errore.