MARCHE: REGIONE INCONTRA 30 IMPRESE TUNISINE
MARCHE: REGIONE INCONTRA 30 IMPRESE TUNISINE

Ancona, 21 mar. - (Adnkronos) - Costruire una collaborazione fra imprese marchigiane e tunisine, e' l'obiettivo dell'incontro che si e' svolto oggi alla Regione Marche, fra amministratori pubblici e rappresentanti di trenta aziende della Tunisia, in cui si e' parlato di rapporti economici, di dazi doganali, di tariffe. ''La scelta del Magreb non e' casuale - ha detto il vicepresidente regionale, Gian Mario Spacca - perche' questi paesi sono fra i piu' avanzati del Nord Africa, rappresentano la porta strategica verso questo continente e nel 2010 entreranno nel libero mercato''. L'interesse dell'economia marchigiana per la Tunisia riguarda i settori dell'agroalimentare, della trasformazione dei prodotti ittici, del tessile e abbigliamento, dell'elettromeccanica, del calzaturiero, dell'edilizia.

In questi comparti sara' possibile realizzare dei progetti comuni, anche grazie all'utilizzo dei fondi comunitari del programma MEDA per gli aiuti allo sviluppo dell'area Mediterranea, che, gestiti in Italia dalla Simest (Societa' italiana per le imprese all'estero), hanno, a livello nazionale, una disponibilita' di anticipo di capitale pari a 36 milioni di euro.

L'iniziativa si inserisce nella politica d'internazionalizzazione che la Regione ha concordato con il Ministero per le Attivita' produttive e con l'Istituto per il commercio estero. Le Marche sono, infatti, la prima regione per investimenti nel sostegno alle imprese per la conquista di mercati stranieri e la seconda in Italia per capacita' di esportazione, con un investimento regionali pari a 4 milioni di euro. Gli imprenditori tunisini visiteranno domani alcune aziende della pesca a S. Benedetto del Tronto (AP) ed incontreranno i rappresentanti del Collegio costruttori edili.

(Ama/Rs/Adnkronos) 21-MAR-02 20:40 22-MAR-02 00:20