MONTE BIANCO: LUNARDI, LUNEDI' VERTICE CON PRODI E DE PALACIO (3)
MONTE BIANCO: LUNARDI, LUNEDI' VERTICE CON PRODI E DE PALACIO (3)

(Adnkronos) - Come ha spiegato Lunardi nel corso dell'audizione, quella del Monte Bianco e' solo uno dei fattori della grave emergenza del sistema di valichi alpini. Infatti, altre situazioni di forte criticita' si riscontrano anche ai valichi con l'Austria e con la Svizzera. Una situazione, questa, che pesa non soltanto sul comparto dell'autotrasporto ma sull'intera economia del Paese. Il valore medio delle merci che transitano e' di 199 mila miliardi di lire e l'incidenza dei costi di trasporto ammonta a 11 mila miliardi di lire. Questo e' un valore di per se' molto elevato destinato pero' a lievitare a 16-18 mila miliardi a fronte di un peggioramento della situazione dei transiti.

Il che genera una crisi della concorrenzialita' tra i prodotti nell'ambito dell'Unione europea, ''oltre ad alimentare il rischio di una delocalizzazione irreversibile delle imprese all'estero''. Infine, Lunardi ha ribadito l'impegno del governo a realizzare e potenziare le infrastrutture per superare l'emergenza valichi. La delibera Cipe del 21 dicembre scorso prevede oltre 12 mila miliardi di lire destinati alle nuove opere, di cui oltre 200 miliardi sono destinati alla progettazione nel triennio 2002-2004.

Le argomentazioni del ministro Lunardi non hanno convinto il senatore diessino Paolo Brutti, che, al termine dell'audizione, ha evidenziato ''gli squilibri che permangono tra le esigenze del Paese e le disponibilita' effettive''. ''Lunardi ci ha messo di fronte ancora una volta l'ennesimo libro dei sogni, anche perche' forte e' lo squilibrio anche tra la diagnosi e i tempi della cura''.

(Mcc/Rs/Adnkronos)