TLC: RSU SARDEGNA, TELECOM RISPETTI IMPEGNI GIA' SOTTOSCRITTI
TLC: RSU SARDEGNA, TELECOM RISPETTI IMPEGNI GIA' SOTTOSCRITTI

Cagliari, 21 mar. (Adnkronos) - ''Occorre uno sforzo straordinario in termini economici e politici per finanziare il comparto delle telecomunicazioni e per mantenere gli impegni sottoscritti nel dicembre 2000.'' Lo hanno chiesto, questa mattina a Cagliari, in un incontro con la Commissione Regionale Industria della Sardegna, i rappresentanti del Coordinamento regionale sardo RSU di CGIL, CISL e UIL. La protesta e' la risposta al tentativo di smobilitazione del comparto delle telecomunicazioni sarde, settore che negli ultimi anni e' attraversato da una profonda crisi che ha determinato l'ingresso in cassa integrazione straordinaria di oltre 600 lavoratori.

''Oltre ad esprimere la nostra solidarieta' ai lavoratori - ha detto Nicolo' Rassu, presidente della Commissione - confermiamo gli impegni e ribadiamo che, insieme con l'assessore all'Industria, la Commissione riproporra' con forza al governo nazionale la vertenza telecomunicazioni della Sardegna. In questa vicenda ci sono in ballo i destini di centinaia di famiglie sarde. Chiederemo alla Telecom di rispettare la parola data e l'accordo sottoscritto. In un momento cosi' delicato per l'economia sarda -ha concluso Rassu- a nessuno puo' essere consentito un atteggiamento cosi' dannoso per i sardi.''

(Aca/Pe/Adnkronos)