FILIPPINE: PAURA ATTENTATI A MANILA ED ALTRE CITTA'
FILIPPINE: PAURA ATTENTATI A MANILA ED ALTRE CITTA'

Manila, 21 mar. - (Adnkronos/Dpa) - Cresce la paura attentati nella capitale delle Filippine, Manila ed in altre citta' del Paese, dopo che la polizia ha trovato ordigni rudimentali nascosti. A Manila, una bomba e' stata trovata in un parcheggio di minibus, precisamente nel quartiere di Caloocan, ed un altro ordigno e' stato scoperto all'angolo di una strada nel centro della capitale. Gli artificieri sono hanno disinnescato entrambe le bombe che a detta degli esperti non sarebbero potute esplodere. ''Li chiamiamo ordigni asino perche' non sono muniti del meccanismo di innesco'', ha spiegato un poliziotto.

Gli ordigni erano accompagnati da volantini di un oscuro gruppo che si fa chiamare ''Indigenous People's Federal State Army'', responsabile di aver posto altri ordigni la socrsa settimana nella citta' di Cotabato. La polizia ha riferito che il gruppo vorrebbe la divisione del Paese in tre stati federali per musulmani, cristiani ed indigeni.

Da lunedi' scorso le forze dell'ordine hanno trovato e disinnescato quattro bombe nascoste in diverse aree del distretto finanziario di Makati ed in alcune stazioni ferroviarie. Nella citta' di Cotabato, nelle Filippine meridionali, soldati hanno fatto brillare due ordigni, trovati uno vicino ad un negozio e l'altro in un mercato. Un artificiere ha riferito che le bombe erano formate da colpi di mortaio da 40 millimetri, con batterie ed un timer. Un gruppo, ''Esercito di Liberazione Cristiano Lumad'' ha rivendicato la responsabilita' del tentativo di attentato. Nel pomeriggio, una bomba rudimentale e' stata trovata attaccata con del nastro adesivo alla porta di un magazzino di hardware al secondo piano di un edificio della citta' di Cebu. La polizia ha riferito che l'ordigno era composto da acido muriatico ed altre sostenze chimiche.

(Tao/Pe/Adnkronos)