IRAQ: G.B. PRONTA A RISPOSTA NUCLEARE, SE NECESSARIO
IRAQ: G.B. PRONTA A RISPOSTA NUCLEARE, SE NECESSARIO

Londra, 21 mar. - (Adnkronos) - Londra e' pronta ad usare le proprie armi nucleari se uno stato come l'Iraq impieghera' armi di distruzione di massa contro le forze britanniche. E' quanto ha dichiarato il ministro britannico della Difesa Geoff Hoon, parlando davanti alla commissione difesa della Camera dei Comuni.

I commenti sul deterrente nucleare sono giunti ieri durante una relazione di Hoon su quattro ''stati che preoccupano'' Londra per la produzione di armi di distruzione di massa: Iraq, Iran, Libia e Corea del Nord. Dittatori come Saddam -ha detto- ''devono essere assolutamente certi che nelle giuste condizioni saremmo pronti ad utilizzare le nostre armi nucleari''. Il ministro ha poi ricordato che il dittatore iracheno ha gia' usato armi chimiche contro la propria popolazione curda.

Hoon ha successivamente negato che sia stata presa una decisione su una eventuale azione militare contro l'Iraq ma, a quanto scrive oggi il Telegraph, i suoi commenti hanno rafforzato le preoccupazioni dei deputati laburisti su questo tema.

A Londra si ritiene intanto che il primo ministro Tony Blair abbia deciso di aumentare di 1700 uomini il suo contingente in Afghanistan, anche per rafforzare la sua posizione nei confronti del presidente americano George Bush, che vedra' in Texas dopo Pasqua. Blair vuole spingere Bush a cercare l'appoggio dell'Onu prima di un eventuale attacco all'Iraq.

(Civ/Pn/Adnkronos)