M.O.: NESSUN ACCORDO NELL'INCONTRO PER IL CESSATE-IL-FUOCO
M.O.: NESSUN ACCORDO NELL'INCONTRO PER IL CESSATE-IL-FUOCO

Gerusalemme, 21 mar. - (Adnkronos) - L'incontro tra israeliani e palestinesi per un cessate-il-fuoco e' terminato ieri notte senza un nulla di fatto. Il meeting si e' tenuto nella citta' di Herzliya Pituah, nell'abitazione dell'ambasciatore Usa in Israele Dan Kurtzer.

Lo scrive il quotidiano israeliano Ha'aretz.

Le due parti hanno tentato di raggiungere un accordo per una tregua e per la realizzazione dei piani Tenet e Mitchell. Nonostante la difficile situazione le due parti si sono dette ottimiste. ''Continuano le difficili trattative - ha dichiarato il ministro dei Trasporti israeliano Ephraim Sneh - La situazione non e' semplice ma ci sono piu' possibilita' ora rispetto a poco tempo fa.

''Le distanze sono enormi ma le due parti stanno lavorando sodo per superarle'', ha detto Jibril Rajoub, capo della sicurezza preventiva palestinese della Cisgiordania''.

Il negoziatore palestinese Saeb Erekat oggi ha detto a radio Israele che non e' stato raggiunto un accordo per il cessate-il-fuoco perche' gli israeliani hanno voluto separare le questioni di sicurezza dalle condizioni previste dal piano Tenet.

Al meeting terminato con un nulla di fatto, hanno partecipato il capo dello Sin Bet (servizio segreto interno) Avi Dichter e il generale Giora Eiland da parte israeliana, Jibril Rajoub e il capo della sicurezza della striscia di Gaza Mohammed Dahlan, per i palestinesi.

(Fed/Pn/Adnkronos)