BIAGI: SCAJOLA, PROPONE L'UCIS PER MIGLIORE SISTEMA SCORTE
BIAGI: SCAJOLA, PROPONE L'UCIS PER MIGLIORE SISTEMA SCORTE
''ELEVARE COORDINAMENTO, FORMAZIONE OMOGENEA E PROCEDURE SNELLE''

Roma, 16 apr. (Adnkronos) - Un 'ufficio centrale interforze per la sicurezza' nell'ambito del dipartimento della Pubblica sicurezza sara' ''l'organo esclusivo di direzione funzionale unitaria e di raccordo allo scopo di elevare il livello di coordinamento dell'azione di prevenzione a tutela delle persone ritenute a rischio nonche' di accrescere lo standard di efficacia delle misure di sicurezza adottate''. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno Claudio Scajola, riferendo al Senato sui motivi che portarono alla revoca della scorta per Marco Biagi, il consulente del ministero del Lavoro ucciso il 19 marzo a Bologna dalle Brigate rosse. Il Viminale proporra' al governo un apposito provvedimento che passera' poi all'esame del Parlamento.

Con l'istituzione dell'Ucis si creera' ''un nuovo sistema a rete'' che interssera' tutto il personale delle forze di polizia che sul territorio svolge compiti di protezione. Saranno cosi' garantiti tra l'altro ''una formazione omogenea di tutti gli operatori impiegati nei servizi di protezione'' e uno ''snellimento delle procedure di comunicazione centro-periferia attraverso appositi uffici presso ciascuna Prefettura''.

Per la valutazione del rischio, presso l'Ufficio centrale sara' in attivita' ''una apposita task force composta da rappresentanti di ciascuna forza di polizia del Sismi e del Sisde con provata esperienza nel settore dei servizi di protezione, nel settore dell'intelligence sui fenomeni criminali e terroristici''. L'obiettivo di fondo e' ''elaborare una dottrina comune per l'espletamento dei servizi di protezione'' in una ottica di formazione piu' omogenea del personale interessato.

(Mac/Gs/Adnkronos)