MUSICA: NAPOLI, TRA '800 E '900 I CONCERTI DEL SAN CARLO (2)
MUSICA: NAPOLI, TRA '800 E '900 I CONCERTI DEL SAN CARLO (2)

(Adnkronos) - Anche per la stagione 2002-2003 si ripropone la rassegna delle grandi orchestre ospiti. In cartellone la London Symphony, diretta da Sir Colin Davis, con Tre scene da Romeo et Juliette di Berlioz e la rara esecuzione del balletto completo de l'Oiseau de feu di Igor Stravinskij. Seguiranno i Wiener Philharmoniker diretti da Riccardo Muti con un programma classico composto dalla Sinfonia n.39 in mi bemolle maggiore di Mozart e dalla Sinfonia n.9 in do maggiore di Franz Schubert. La terza orchestra ospite sara' la Sachsische Staatskapelle Dresden diretta da Bernard Haitink con un programma che comprende Haydn, Stravinskij e Beethoven.

Questi i nomi dei solisti presenti al San Carlo: Aldo Ciccolini, Shlomo Mintz e Mischa Maisky, Michele Campanella, il Quartetto di Tokyo, Jordi Savall. In cartellone anche due emergenti: il pianista Ignat Soljenitzin e la violinista Sayaka Shoji.

La stagione sara' inaugurata dalla prima esecuzione moderna de ''I Pittagorici'' di Giovanni Paisiello, nell'edizione che Marcello sta approntando sul manoscritto conservato presso la Biblioteque Nationale di Parigi. Direttore della serata sara' Corrado Rovaris. Infine in programma una rarita': una serata dedicata alle forme funzionali della musica radicale contemporanea. Sara' proposta dalla ContempoArtEnsemble e comprende cinque pezzi di Fabio Vacchi utilizzati dal compositore nel film di Olmi ''Il mestiere delle armi'' di cui saranno proiettati gli estratti. Nella seconda parte sara' eseguito City life di Steve Reich anche qui con una serie di proiezioni di Gerhard Richter, uno dei pittori piu' quotati del nuovo millennio.

(Sia/Pn/Adnkronos)