NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'INTERNO
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'INTERNO

Roma. ''Una festa bellissima, una giornata splendida che ci fa sentire l'orgoglio di essere italiani''. Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e' fra le prime autorita' a prendere posto sulla tribuna d'onore, prima dell'inizio della parata militare per la festa della Repubblica. Sceso a piazza Venezia, il premier ha percorso a piedi il lungo tratto di via dei Fori Imperiali, 'sfilando' tra gli applausi della gente assiepata dalle prime ore del mattino per assistere all'evento. Fra tante strette di mano e abbracci, due episodi particolari: una signora che gli ha chiesto di non toccare l'art. 18, alla quale il presidente Berlusconi ha assicurato che ''non lo stiamo toccando'' e un anziano che ha gettato in aria volantini contro Stalin e il comunismo.

Roma. ''Il governo punta alla bipolarizzazione del sindacato, alla fine della nostra unita' e alla nascita di un sindacato di maggioranza e un altro di opposizione''. E' lo scenario offerto da Sergio Cofferati, che in una intervista a 'La Stampa', si augura che Cigl e Uil ''tornino sui loro passi''. ''Altrimenti -avverte- le distanze tra noi aumenteranno e con esse i rischi. Io ancora aspetto che Cisl e Uil spieghino a me e ai lavoratori che abbiamo mobilitato insieme cosa e' cambiato. Sento parlare di passi indietro del governo, ma io non ne vedo -prosegue Cofferati- L'unica novita' che scorgo e' negativa: e cioe' il trasferimento delle modifiche all'articolo 18 dalla delega a un disegno di legge ad hoc''. A suo giudizio, non e' certo un passo indietro, ma ''una manovra che serve solo al governo: magari per guadagnare tempo e impedire un referendum sul'art.18''.

(Pun/Rs/Adnkronos)