ROMA: ERGASTOLANO EVADE DA REBIBBIA MENTRE GIRANO UN FILM
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


ROMA: ERGASTOLANO EVADE DA REBIBBIA MENTRE GIRANO UN FILM

Roma, 27 giu. - (Adnkronos) - Stavano girando un film, protagonista Vittoria Belvedere, e lui, approfittando della folla di tecnici, operatori e comparse, e' riuscito a evadere dal carcere romano di Rebibbia. Si tratta di Gioacchino Gammino, 42 anni, elemento di spicco della mafia agrigentina, condannato all'ergastolo, di cui si sono perse le tracce da ieri mattina, al termine di un colloquio non previsto con alcuni suoi famigliari.

Intorno alle 12,30, mentre si giravano alcune scene di 'Ics', il nuovo film di Andrea Negrin, il regista di ''Perlasca'', improvvisamente un detenuto si e' arrampicato su un muro, urlando e agitandosi: secondo le prime ricostruzioni, si sarebbe trattato di un'azione diversiva, che avrebbe permesso a Gammino di fuggire dal carcere, forse addirittura dal portone principale.

La sua evasione e' stata pero' scoperta con qualche ora di ritardo, perche' l'ergastolano non risultava nella lista dei detenuti ammessi ai colloqui (nei giorni scorsi aveva ottenuto all'ultimo momento solo l'autorizzazione a un ''saluto'' ai famigliari) ed e' solo su di loro che la polizia penitenziaria ha eseguito i primi controlli.

(Rre/Rs/Adnkronos)