CINEMA: PROIETTI, NUOVE MANDRAKATE PER 'FEBBRE DA CAVALLO'
CINEMA: PROIETTI, NUOVE MANDRAKATE PER 'FEBBRE DA CAVALLO'
I VANZINA GIRANO IL 'SEQUEL' DEL CELEBRE FILM, UN CAMEO PER MONTESANO

Roma, 4 lug. (Adnkronos) - Un film ''basato su una mandrakata pesante''. Gigi Proietti parla cosi' di 'Febbre da cavallo - La mandrakata', il sequel del famoso film di Steno del 1976 in cui l'attore interpretava un incallito giocatore di cavalli insieme a Enrico Montesano. E proprio i figli di Steno, Carlo e Enrico Vanzina, hanno deciso di firmare la seconda parte della storica pellicola. ''E stata una richiesta popolare -spiegano-. La cosa curiosa e' che questo film piace moltissimo alle nuove generazioni''. I ragazzini, infatti, ''conoscono a memoria tutte le battute -aggiunge Proietti- ed e' straordinario che conoscano anche i dialoghi che non sono comici''.

Il nuovo film non e' ''un remake del primo -precisa Carlo, il regista-. E' piuttosto un seguito perche' e' come se avessimo lasciato ieri quei personaggi che rientrano in scena cosi' come erano. La differenza e' che abbiamo supportato il cast con altri attori comici''. E infatti Er Pomata, alias Enrico Montesano, fara' solo una partecipazione, ''ma in un ruolo comico e divertente''. Il cast conta poi su Rodolfo Lagana' nel ruolo di Micione, Carlo Buccirosso in quello di un ragioniere che dopo essere stato truffato si unira' alla banda, Nancy Brilli, Andrea Ascolese, Stefano Ambrogi.

Ma soprattutto, Proietti tornera' nei panni di Mandrake: ''E' il primo giorno che giriamo -spiega l'attore- e gia' sento gli stati d'animo di allora. E' come rincontrare un vecchio cliente, anche se non ritorno per fare il cinema ma per fare Mandrake''. (segue)

(Ggu/Pe/Adnkronos)