** NOTIZIARIO DESIGN ** (4)
** NOTIZIARIO DESIGN ** (4)

(Adnkronos) -

GIORGIO ARMANI AD ABITARE IL TEMPO CON IL SUO PAESAGGIO DOMESTICO.

Giorgio Armani sar presente a Verona alla mostra ''Easy living in open space'', allestita all'interno del comparto fieristico di Abitare il Tempo, dal 19 al 23 settembre. Basic il tema dominante, la coordinata unica dell'iter progettuale, che ha portato lo stilista a voler trasferire il gusto e lo stile delle sue collezioni anche all'interno dell'ambiente domestico. Consapevole di non voler essere n decoration n design, Giorgio Armani ha scelto la vincente formula di rispettare il suo codice stilistico anche nella progettazione di elementi per l'arredo. La forma degli oggetti rigorosa, caratterizzata da un disegno essenziale e razionale, tuttavia rivestita da materiali ricchi e colorati. Lino, velluto, cotone misto viscosa, panno di lana prendono vita grazie ai colori: fucsia, verde acido, verde salvia, blu. Tutt'intorno lo spazio color antracite e pezzi di stoffa decorativi appesi ai muri, quasi fossero gli abiti della collezione, retroilluminati da fibre ottiche a simulare la notte, il notturno e il mistero. Info: www.giorgioarmani.com

A DICEMBRE L'INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE DEL MART.

Inaugurer il 15 dicembre il nuovo polo mussale del Mart, il Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto. Un progetto dell'architetto ticinese Mario Botta, che vuole diventare un punto di riferimento per la cultura europea e mondiale. Nascendo alle soglie del XXI secolo, il museo assume su di s una grande responsabilit: guidare alla conoscenza del passato e della contemporaneit, offrendo le chiavi e gli strumenti per comprendere e analizzare criticamente i molteplici linguaggi dell'arte odierna. Non solo museo in senso stretto, luogo di conservazione e tutela, ma anche e soprattutto centro privilegiato per l'osservazione, la documentazione, la ricerca e la didattica. Per servire a queste molteplici funzioni, l'architetto Botta ha progettato un contenitore i cui piani sono riservati a svolgere un ruolo preciso. Non nuovo alla progettazione mussale, Mario Botta gi autore del Museum of Modern Art di San Francisco, del Museum Tinguely di Basilea, del Centro Friedrich Durrenmatt di Neuchetel. Per quest'ultimo, ha ideato uno spazio che prevede al piano interrato l'archivio del 900 con il Centro Internazionale Studi del Futurismo e la Biblioteca di storia dell'arte moderna e contemporanea. Al primo piano le zone espositive temporanee e la zona didattica. Al secondo, le raccolte permanenti. Il tutto intessuto all'interno di una struttura regolare e razionale, caratterizzata dalla presenza di colonne robuste che delimitano le sale a pianta quadrata o rettangolare. Grande importanza stata attribuita all'elemento luce: quella zenitale dell'ultimo piano filtra attraverso lanterne che ne regolano l'intensit; al primo piano la luce artificiale si mescola a quella naturale per consentire usi ricercati in termini di allestimento. Info: www.mart.trento.it

(Mem/Zn/Adnkronos)