APPALTI: ANCHE DS D'ACCORDO CON COMMISSIONE INCHIESTA
APPALTI: ANCHE DS D'ACCORDO CON COMMISSIONE INCHIESTA

Torino, 22 lug. - (Adnkronos) - Anche il gruppo consiliare dei Ds al Comune di Torino si e' detto d'accordo con l'istituzione di una commissione d'inchiesta sulla vicenda dei presunti appalti comunali pilotati, che ha portato all'emissione di ordini di custodia a carico di nove imprenditori e di tre dipendenti dell'amministrazione. Richiesta avanzata, e ribadita oggi in aula durante il consiglio, dall'opposizione. ''Siamo disponibili - ha osservato il capogruppo Beppe Borgogno - all'istituzione di una commissione d'indagine consiliare, purche' cio' si svolga separando gli aspetti amministrativi da quelli penali, che spettano alla magistratura, alla quale va dato il pieno appoggio. Anzi, puo' essere utile, in questo spirito, per individuare ed applicare efficaci forme o meccanismi di controllo''.

Non volendo entrare nel merito, il sindaco Sergio Chiamparino ha pero' osservato che ''come giunta non intendiamo costituirla, perche' non vogliamo introdurre elementi di confusione e che non aiutano l'attivita' della magistratura. Certo, il consiglio e' sovrano nelle sue decisioni e di queste saremo ossequiosi''. Il primo cittadino ha poi voluto attirare l'attenzione sui possibili rischi delle commissioni d'inchiesta che ''abbondano in Parlamento e in tutte le assemblee elettive. Commissioni d'inchiesta - ha concluso Chiamparino - iniziate e mai concluse''.

(Ato/Idb/Adnkronos)