GENOVA: BOSELLI, AMBIGUO ATTEGGIAMENTO DI ALCUNI DS
GENOVA: BOSELLI, AMBIGUO ATTEGGIAMENTO DI ALCUNI DS
NON SI TIENE UN PIEDE IN DUE SCARPE

Roma, 22 lug. - (Adnkronos) - ''Una sinistra di governo deve fare altre scelte, anche se ovviamente non deve rinunciare ad un dialogo con chi rappresenta un movimento che comunque porta avanti idee, rappresenta tensioni, paure, preoccupazioni. Una sinistra di governo seria mantiene il dialogo con tutti, ma il problema della presenza di Violante a Genova mi sembra un altro: un anno fa, molti esponenti dell'Ulivo, e anche dei DS, ebbero un atteggiamento molto ambiguo. Ambiguo nei confronti dei vertici della Polizia italiana, e dettato probabilmente da ragioni politiche, non dai fatti''. Lo ha detto il segretario dello SDI Enrico Boselli, questa mattina ospite del Filodiretto di Radio Radicale.

''E' difficile tenere un piede in piu' scarpe, perche' poi l'opinione pubblica, e anche i ragazzi di questo movimento, non sono cosi' sciocchi, leggono i giornali, e si rendono ben conto -prosegue Boselli- Non si possono prendere posizioni a seconda delle convenienze politiche su fatti cosi' delicati''.

''Sarebbe bene -aggiunge- che su questa vicenda l'Ulivo avvii una riflessione, rivolta ai comportamenti nei confronti dei vertici del Ministero degli interni, che in questi anni sono stati protagonisti di alcuni gravi vicende, dai fatti di Napoli a quelli di Genova fino a quelli della scorta di Marco Biagi. E credo che l'Ulivo abbia tenuto un atteggiamento contraddittorio e molto reticente''.

(Pol-Cor/Rs/Adnkronos)