LEGA: IANNAMORELLI, GIOVANI PADANI SU 8 PER MILLE FARNETICANO
LEGA: IANNAMORELLI, GIOVANI PADANI SU 8 PER MILLE FARNETICANO

Roma, 22 lug. - (Adnkronos) - ''La farneticante dichiarazione dei giovani padani conferma come in questa maggioranza di governo ci sia una tendenza anticlericale e ultramaterialista che spesso sconfina nel cesaropapismo. Come puo' stupirsi la Lega che il mondo cattolico non comprenda e condanni una legge disumana come la Fini-Bossi, che tratta gli esseri umani solo come braccia-lavoro senza riconoscergli dignita' alcuna?''. Cosi' Antonio Iannamorelli, membro dell'Assemblea federale della Margherita, replica alle perplessita' sollevate dai giovani della Lega rispetto al versamento dell'8 per mille alla Chiesa cattolica, dopo le critiche sollevate nei confronti della nuova legge sull'immigrazione.

''Invece di stupirsi -aggiunge l'esponente del centrosinistra- i giovani padani farebbero bene a prepararsi per la prossima campagna elettorale quando, ammantati di moderatismo, si ripresenteranno a mendicare i voti tra le parrocchie e non solo quelle padane. Dovranno spiegare la loro condanna del boicottaggio della legge, ricordandosi che loro, piu' di una volta, hanno invitato a violare esplicitamente le leggi dello Stato (vedi rivolta fiscale e affini). A meno che simili pensate, da parte del battistrada Bossi, servano, dopo la candidatura di Berlusconi al Quirinale, per lanciare la corsa del presidente del Consiglio anche al soglio Pontificio''.

(Red-Pol/Pn/Adnkronos)