RIFORME: SCALFARO, BERLUSCONI AL QUIRINALE? INIZIATIVA PREMATURA
RIFORME: SCALFARO, BERLUSCONI AL QUIRINALE? INIZIATIVA PREMATURA
COSSIGA, LA SVOLTA MIRA A BLOCCARE CORSA A GRANDE CENTRO

Roma, 22 lug. - (Adnkronos) - Il Quirinale non e' in vendita, ''non e' stato messo all'incanto''. Cosi' l'ex capo di stato Oscar Luigi Scalfaro commenta in una intervista con la ''Stampa'' la candidatura di Silvio Berlusconi alla presidenza della Repubblica. Definendo ''l'iniziativa prematura'' e pesanti le affermazioni del premier, il senatore a vita, spiega :''e' come se il posto fosse gia' scoperto. No, non e' cosi' e preferisco non andare oltre''.

Secondo Francesco Cossiga, anche lui presidente emerito della Repubblica, la mossa di Berlusconi invece mirerebbe a ''bloccare la corsa al grande centro'' e a ''fermare Pier Ferdinando Casini''. ''Gli Udc -dice in un'intervista con ''Repubblica''- sono in grado di bloccare l'elezione di Berlusconi da parte del parlamento in seduta comune, con un gioco di astensioni o di schede bianche o direttamente facendo convergere i loro voti su Casini. E dal momento che il centrosinistra non e' in condizione, almeno nell'attuale parlamento, di far eleggere un proprio candidato, il mio amico Casini finirebbe per essere il solo capace di far uscire le Camere dallo stallo''.

(Sin/Zn/Adnkronos)