SAVOIA: NASCE A GAETA COMITATO ANTI-RIENTRO
SAVOIA: NASCE A GAETA COMITATO ANTI-RIENTRO
COVESTRI, PRESTO IN CASSAZIONE PER RICHIESTA REFERENDUM

Roma, 22 lug. - (Adnkronos) - Indietro Savoia. Sulla legge di riforma costituzionale anti-esilio, approvata in ultima lettura alla Camera l'11 luglio scorso si profila il concreto rischio di referendum. Un comitato promotore, appena costituitosi a Gaeta -e' stato battezzato Covestri, Comitato per la Verita' Storica sul Risorgimento- ha reso noto che si accinge a depositare presto in Cassazione la richiesta formale di consultazione popolare.

All'iniziativa, lanciata dal leader del Partito del sud, Antonio Ciano, sarebbero pronti ad aderire non solo numerose organizzazioni filo o neoborboniche e meridionaliste, ma anche movimenti del nord contrari al rientro dei discendenti dei re sabaudi. Il Covestri, che ha anche messo a disposizione per le adesioni la propria e-mail (covestri@hotmail.com), ha gia' invitato parlamentari e consigli regionali ad attivare la procedura per bloccare la promulgazione della legge, come aveva fatto anche l'associazione dei mazziniani alla vigilia del voto.

Il Comitato si prefigge anche di indire una serie di incontri per riscrivere il Risorgimento e far luce sulle ''repressioni sanguinarie messe a segno Savoia durante la campagna unitaria, dall'eccidio di Bronte, a quello di Genova del 1849, a quello di Venosa, Montecillone, di Montefalcione, Casalduni, Vieste, Pizzoli,Isernia, Sant'Eramo in Colle, all'assedio di Gaeta''.

(Sin/Idb/Adnkronos)