UE: BERLUSCONI, SUMMIT ITALIANI A BRUXELLES PER RISPARMIARE
UE: BERLUSCONI, SUMMIT ITALIANI A BRUXELLES PER RISPARMIARE

Bruxelles, 22 lug. - (Adnkronos) - Silvio Berlusconi ha ribadito che i due Consigli europei previsti, sotto la presidenza italiana nel secondo semestre 2003, si terranno a Bruxelles. Innanzitutto ''per dare un segno di fiducia all'Europa che e' un soggetto politico e non ha bisogno di peregrinare da una capitale all'altra''. Ma in secondo luogo ''si tratta anche di una scelta'' dettata dalla necessita' di risparmiare sui bilanci statali.

''Voglio far notare -ha detto il presidente del Consiglio al termine della riunione dei ministri degli Esteri Ue a Bruxelles- come un vertice europeo, nel clima di oggi obblighi a blindare le citta' e a prendere mille precauzioni. Tradotto in soldoni si tratta di una spesa pari a 20 o 25 milioni di euro. Pertanto dobbiamo guardare anche al risparmio''.

Berlusconi ha poi confermato che, se si dovesse concludere sotto la presidenza italiana la riforma delle istituzione Ue, chiederebbe di convocare un vertice straordinario a Roma per la firma del ''Trattato per la nuova grande Europa''. Il premier ha inoltre detto di avere parlato oggi ai suoi colleghi della diplomazia europea del problema dell'allargamento dell'Unione, sottolineando che entro quest'anno dovrebbero essere portati a conclusione i negoziati per l'adesione dei dieci Paesi candidati prevista per il 2004.

(Vam/Idb/Adnkronos)