KURSK: LA TRAGEDIA IL 12 AGOSTO DEL 2000, 118 MORTI (4)
KURSK: LA TRAGEDIA IL 12 AGOSTO DEL 2000, 118 MORTI (4)

(Adnkronos) - Solo il 21 agosto, oltre una settimana dopo l'inabissamento del sottomarino, i sommozzatori di una missione di salvataggio organizzata grazie al contributo di Gran Bretagna e Norvegia riescono ad aprire un portellone nella sezione di poppa. Ma non vi e' alcun sopravvissuto. L'anno successivo, l'operazione di recupero di parte del relitto, quella meno danneggiata, quella di poppa. La prua, con i suoi due reattori nucleari e i suoi squarci, rimane nel mare di Barents. In attesa dell'esplosione comandata che la distruggera' per sempre.

(Tel/Rs/Adnkronos)