CARTA IDENTITA': LA SCHEDA, ELETTONICA ENTRO 5 ANNI A TUTTI
CARTA IDENTITA': LA SCHEDA, ELETTONICA ENTRO 5 ANNI A TUTTI
OBIETTIVO 40 MILIONI DOCUMENTI, SARA' ANCHE DOCUMENTO ELETTORALE

Roma, 30 lug. - (Adnkronos) - Circa 170 mila nei primi due anni di sperimentazioni, 3 milioni entro il 2003, 40 milioni ''in un massimo di cinque anni''. Sono queste le tappe della progressiva distribuzione agli italiani della carta di identita' elettronica, il nuovo documento di identita' che consentira'l'accesso ad un gran numero di servizi e servira' anche da tessera elettorale. Si tratta di una carta dotata di banda a memoria ottica e di un microprocessore, in grado di memorizzare i dati identificativi del cittadino per esigenze di sicurezza (dati biometrici come le impronte digitali o l'iride del possessore) e ad assolvere funzione di documento di identita' e di carta servizi consentendo l'identificazione elettronica in Rete per l'erogazione di servizi telematici.

La nuova tessera di identita' elettronica conterra' quindi i dati identificativi della persona, il codice fiscale, i ati di residenza, la cittadinanza, la fotografia, l'indicazione di una eventuale non validita' ai fini dell'espatrio, la sottoscrizione e le impronte digitali del titolare. Valida cinque anni, e' costituita di policarbonato ed e' stampata con le tecniche tipiche della produzione di carte valori con una banda ottica a lettura laser per la memorizzazione dei dati. Costituira' titolo valido per l'espatrio, anche per motivi di lavoro negli stati membri dell'Unione europea e in quelli con i quali sono in vigore specifici accordi internazionali. Tra gli obiettivi del progetto del Viminale, l'utilizzo della carta, oltre che come tessera elettorale, come strumento di pagamento, come documento sanitario ed, eventualmente, come patente e come passaporto.

(Mac/Rs/Adnkronos)