NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'ESTERO
NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - L'ESTERO

Roma. Non ci sono cittadini italiani fra le vittime dell'attentato di oggi all'Universita' di Gerusalemme. E' rimasta ferita in modo non grave una studentessa italiana, Angela Guidi, rendono noto fonti della Farnesina. La ragazza ha ricevuto la visita dei rappresentanti del consolato italiano che si sono messi in contatto con la famiglia. Intanto, il bilancio dell'attentato all'universita' ebraica di Gerusalemme, rivendicato da Hamas e condannato dall'Autorita' Palestinese, e' di sette morti e 85 feriti, 14 dei quali gravi. Fra loro vi sono anche studenti stranieri, che frequentavano i corsi estivi. Due sudcoreani sono ricoverati in condizioni critiche. Fra i feriti, in maggioranza di eta' compresa fra i 18 e i 30 anni, anche arabo israeliani, americani e turchi. Gran parte delle ferite sono dovute alle schegge e al crollo del soffitto della mensa, dove e' avvenuta l'esplosione.

Mogadiscio. Dodici persone sono morte e oltre 48 sono rimaste ferite nei nuovi feroci combattimenti in corso nella citta' di Baidoa, nella parte settentrionale della Somalia. Testimoni affermano di aver visto i corpi di dodici armati e piu' di 28 feriti, per lo piu' civili. Issa Amin, a capo dell'ospedale Bur Hakaba, alle porte di Baidoa, ha confermato la presenza di venti civili. La citta' di Baidoa e' al centro di una contesa tra le truppe del colonnello Hassan Mohamed Nur Shargudu, presidente della regione sudoccidentale della Somalia, e le milizie di Sheikh Adan Madobeh e Mohamed Ibrahim Habsadeh. L'area residenziale e' stata seriamente danneggiata dai continui scontri a fuoco portati con armi pesanti da entrambe le parti. Negli ultimi giorni la situazione sta ulteriormente degenerando con l'ingresso di un terzo contendente nella disputa per il controllo della zona.

Londra. Una fontana circondata dagli alberi e illuminata di notte ad Hyde Park. Cosi' Londra rendera' omaggio alla memoria di Lady D, scomparsa nell'agosto del 1997. Ad aggiudicarsi la gara per la costruzione del memoriale, per un totale di 3 milioni di sterline, e' stata una donna, l'americana Katryn Gustafson, architetto e paesaggista. I lavori inizeranno subito e dovrebbero essere completati in tempo per il sesto anniversario della morte della principessa del Galles, nel 2003. I disegni sembrano essere piaciuti ai principini Harry e William. ''Siamo felici -hanno fatto sapere- che sia stato scelto un progetto per la fontana da costruire in memoria di nostra madre''. Il monumento sorgera' lungo la ''Serpentine'' di Hyde Park, il laghetto artificiale del parco ed e' stato definito dalla designer Gustafson ''un luogo per trovare serenita', uno spazio per riflettere''. (segue)

(Sin-Inf/Rs/Adnkronos)