CSM: CIAMPI, HA SAPUTO DIMOSTRARE SERENITA' E DETERMINAZIONE
CSM: CIAMPI, HA SAPUTO DIMOSTRARE SERENITA' E DETERMINAZIONE
RELAZIONE A PARLAMENTO 2001 MOMENTO SIGNIFICATIVI DELLA CONSILIATURA

Roma, 31 lug. (Adnkronos) - ''In questi anni, anche nei momenti piu' difficili e in quelli di forte tensione'', il Csm ''ha saputo dimostrare serenita' e determinazione, costituendo un punto di riferimento consapevole dell'importanza che i temi della giustizia e del suo funzionamento rappresentano per ogni cittadino''. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, in occasione della cerimonia per il passaggio di consegne dal vecchio al nuovo Csm, alla quale hanno preso parte il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, i presidenti di Camera e Senato, Pierferdinando Casini e Marcello Pera, il ministro della Giustizia, Roberto Castelli.

''La relazione al Parlamento sullo stato dell'amministrazione della giustizia approvata nell'ottobre 2001 -ha detto tra l'altro Ciampi- costituisce, con le sue analisi e le sue proposte, uno dei momenti piu' significativi della consiliatura. Ma altri ve ne sono stati. Da quelli, fondamentali, a difesa della giurisdizione, a quelli volti a meglio regolamentare le nomine dei dirigenti degli uffici nella piena attuazione dei principi di buon andamento e della imparzialita' dell'amministrazione; a quelli, ancora, per la tutela dei giovani magistrati destinati alle sedi piu' disagiate e in prima linea nella lotta alla criminalita' organizzata''.

''Ne' posso omettere di sottolineare -ha proseguito Ciampi- lo spirito innovativo con il quale il Consiglio ha affrontato il tema dell'organizzazione degli uffici, della formazione professionale dei magistrati e della elaborazione di una articolata 'giurisprudenza disciplinare'''. (segue) (Fer/Pe/Adnkronos) 31-LUG-02 11:56

(Fer/Pe/Adnkronos)