GIUSTIZIA: CASELLI, A TORINO RITROVERO' AMICI E COLLEGHI
GIUSTIZIA: CASELLI, A TORINO RITROVERO' AMICI E COLLEGHI
INTERVISTA A 'LA STAMPA' AL NEO PROCURATORE GENERALE

Roma, 31 lug. - (Adnkronos) - ''Si', Torino mi mancava. Avevo tanta voglia di tornare in pianta stabile sotto la Mole''. Lo ha dichiarato il neo Procuratore generale di Torino Giancarlo Caselli. In una intervista al quotidiano ''La Stampa'', l'ex capo della Procura di Palermo sostiene che a Torino ''ho imparato quel poco o quel tanto che so''. ''In questa citta' ritrovo molti amici e colleghi della mia generazione. Con i quali ho lavorato splendidamente un tempo e coi quali sono sicuro di poter lavorare altrettanto bene anche oggi. La magistratura torinese, in questi anni, ha costantemente mostrato grandi qualita'. Sono sicuro che anche i giovani siano magistrati di valore. Non vedo l'ora di conoscere anche loro''.

Quale prima cosa, Caselli ha dichiarato a ''La Stampa'' che intende ''parlare e capire''. ''Voglio confrontarmi con i miei colleghi e magari anche con chi mi ha preceduto, il consigliere Palaja. In questo nuovo impegno portero' tutto il bagaglio di esperienza che ho raccolto in sedi tanto diverse e tanto lontane, ma non penso certo di innovare radicalmente o di stravolgere le cose perche' non ce ne e' davvero il motivo''.

(Aka/Zn/Adnkronos)