GIUSTIZIA: PECORARO SCANIO, DA BERLUSCONI PAROLE INDECENTI
GIUSTIZIA: PECORARO SCANIO, DA BERLUSCONI PAROLE INDECENTI
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO UN PO' NERONE E UN PO' CALIGOLA

Roma, 31 lug. - (Adnkronos) - ''In un clima politico e sociale gia' sufficientemente 'caldo', il presidente del Consiglio sceglie un atteggiamento incendiario''. Lo afferma il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio, secondo il quale il premier, ''non pago di voler piegare il Senato ai suoi desideri, cercando di far approvare l'ennesimo provvedimento ad personam, ora usa parole indecenti verso chi difende la dignita' del Parlamento''.

''Ora -aggiunge Pecoraro Scanio- la sua maggioranza chiede l'esame di questo ddl scandaloso in aula prima che sia concluso l'iter in commissione. Siamo di fronte ad una catena di soprusi e provocazioni che pare infinita e a cui nessuno sembra voler opporre un argine. Insomma, Berlusconi un po' Nerone e un po' Caligola''.

(Pol-Fer/Idb/Adnkronos)